Archivi tag: Poesia

L’amore Invisibile – 5 Novembre 2016

foto

L’amore nuovo,
l’amore nuovo
che profuma di terra
e sa di menta;

l’amore nuovo,
figlio del cielo
che non ha cipigli,
liscio e convesso
come un cerchio di sapone,
ch’irretisce, inganna, mente;

l’amore nuovo,
come un vecchio
libro di poesie
dimenticato
nel buio
di lontananze improbabili…

foto-1

Dopo il debutto del 24 giugno 2016, a cui abbiamo avuto il piacere di assistere, torna in teatro, il 5 novembre a Roma, l’emozionante lavoro di Sandro Bagazzini

L’amore Invisibile

Uno spettacolo poetico che ha la bellezza di presentarsi al pubblico come un esperimento multi-artistico dove recitazione, musica, danza, poesia creano e distruggono, così come solo l’AMORE può fare.

Vi consigliamo questo spettacolo perché è emozione allo stato puro.

Un’unica serata, un appuntamento imperdibile che vede protagonista centrale ed indiscusso, l’Amore, unica vera forza motrice del mondo.
L’opera si presenta esposta in dieci movimenti che raccontano il viaggio di un poeta alla ricerca disperata della natura intima e profonda dell’amore, il quale si rivelerà poi lo specchio di un dramma più grande legato alla ricerca della verità.
Dentro le passioni, le delusioni e i ricordi, il dramma esistenziale lo condurrà alla via ascetica e infine di nuovo all’amore, “l’amore nuovo”, chiave e soluzione di tutto, invisibile perché invisibili sono i fili che ci uniscono, invisibile perché trascende il mondo dei sensi.

A raccontare questo viaggio si alternano chitarra, danza e voci narranti, dando voce e corpo a
dieci potentissime visioni artistiche che sul palco si trasformano in dieci quadri diversi.
Ogni quadro rappresenta un modo di amare che si anima attraverso un dialogo senza tregua tra musica, danza e recitazione; una fusione di linguaggi che va dalla musica classica a quella contemporanea, dal flamenco al jazz;
un’opera teatrale completa che mette varie forme di arte al servizio sempre e solo dell’Amore.

L’Amore Invisibile
5 Novembre 2016 – ore 21.00
Nuovo Teatro San Paolo
Viale di San Paolo, 12 – Roma

Ingresso: 15 euro
Acquisto Biglietti:
http://sandrobag.wix.com/sandro-bagazzini#!blank/c16fm

Ufficio stampa e promozione
Chiara Bencivenga – c.bencivengaibero.it
Veronica Longhi- veronica.longhi22@gmail.com

FB: L’Amore Invisibile
Twitter: L’amore Invisibile
Youtube: Sandro Bagazzini

L'Amore Invisibile.jpg

Annunci

HALLOWEEN’S SHOOT – YUREIDOLL

“Visual Art Project”
presenta

“Halloween’s Shoot”

Progetto fotografico realizzato per la festività di Halloween
Gli scatti originali, datati 2015, sono di Claudio Chiodi e Chiara Bencivenga

Il personaggio
YureiDoll

Shinigami/Yūrei
死神 Shinigami, letteralmente “Dio della Morte”
è la personificazione della morte nella mitologia giapponese,
l’equivalente del “mietitore di anime” occidentale.
Lo Yūrei sono fantasmi oscuri
può infestare un oggetto,
un posto o una persona,
e può essere scacciato solo dopo aver celebrato i riti funebri
o risolto il conflitto emotivo che lo tiene legato al mondo dei vivi,
anche se sono presenti delle forme di esorcismo.”

Doll

Numerose storie e leggende narrano di bambole demoniache,
possedute da entità spesso malvagie,
in grado di spaventare
le persone che incrociano la loro strada con questi oggetti,
si narra di bambole che cambiano posizione da sole,
cambiano la direzione in cui volge il loro viso
o incutono terrore a chi le ha accanto
a tal punto da essere vendute numerose volte
perchè chi le possiede non riesce a tenerle con sè.
Sono stati prodotti ilm con protagoniste
bambole possedute o auto o diversi oggetti con vita propria.
Gli oggetti esattamente come le bambole,
possono cambiare posto, respirare e apparire in stanze diverse.

Nei vari siti specializzati in vendita online
è possibile acquistare “bambole possedute”
da una o più entità maligne,
queste bambole sarebbero vendute per vari motivi,
speculazione in cui l’oggetto viene venduto ad un prezzo più alto
spacciandolo per “posseduto” quando in realtà non lo è
o venduto da persone realmente spaventate da queste bambole
che rendono la vita un incubo.

Secondo queste persone
le bambole di cui si vogliono liberare
sarebbero in grado di muoversi per le abitazioni,
cambiando posizione,
attaccano le persone tentando di uccidere
oppure semplicemente trasmettono malignità
ed un senso di paura.
Bambole di diverse fattezze, neonati, diavoli,
di pezza, di porcellana,
clown,
vi sono bambole create secondo i rituali woodoo
e spesso pupazzi per ventriloqui che sono ritenuti posseduti.
Oltre le bambole anche i pupazzi possono essere posseduti.”

DSC_0932.jpg

“Qualcuno tirò le tende al piano superiore,
ma nessuno ci fece caso.
La porta d’ingresso sbattè.
Lo scacciapensieri suonò.
Una bambina cantò in lontananza”

DSC_0001.jpgDSC_0927.jpg

Volete approfondire il tema degli “Yūrei” e delle “bambole possedute”?
Proseguendo con la lettura dell’articolo
troverete molti titoli di testi teatrali, romanzi, poesie, film.

Ricordiamo che i titoli citati possono non essere
di genere horror
ma legati solamente da personaggi o tematiche.

Se avete altri titoli da consigliarci scriveteli nei commenti!
Continua a leggere HALLOWEEN’S SHOOT – YUREIDOLL

VAP- Halloween’s Shoot: Thanatos

“Visual Art Project”
presenta

“Halloween’s Shoot”

Progetto fotografico realizzato per la festività di Halloween
Gli scatti originali, datati 2015, sono di Claudio Chiodi e Chiara Bencivenga

Il personaggio
Thanatos  – La Morte

Nella mitologia greca, Thanatos è il dio della morte, ed è rappresentato come un anziano barbuto e alato, o avvolto da un nero mantello. Thanatos è quasi sempre citato accanto a Eros, il dio dell’amore. Entrambi sono i poli di un meccanismo che regola l’intera esistenza, quello che Freud chiamerà il “principio di morte” e il “principio del piacere”. Eros crea la vita, Thanatos la distrugge; Eros avvicina, Thanatos allontana; Eros unisce, Thanatos separa per sempre. Ma nel gioco delle culture, o nel gioco della letteratura, i significati si possono anche ribaltare.

DSC_1025.jpg

“Hanno le case qui della torbida notte i figliuoli,
la morte e il sonno,
nubi terribili;
e mai non li mira lo scintillante sole…
di questi sopra la terra l’uno,
sul dorso infinito del mare mite sorvola,
ha il cuore di miele per gli uomini tutti;
di ferro ha l’altra il cuore,di bronzo implacabile in petto l’alma gli siede;
e quando ghermito ha una volta un mortale,
più non lo lascia;
e lei detestano sin gli immortali”
(Esiodo – “Tegonia”)

DSC_1024.jpgDSC_1032.jpg

Volete approfondire il tema della “Morte”?
Proseguendo con la lettura dell’articolo
troverete molti titoli di testi teatrali, romanzi, poesie, film.

Ricordiamo che i titoli citati possono non essere
di genere horror
ma legati solamente da personaggi o tematiche.

Se avete altri titoli da consigliarci scriveteli nei commenti!
Continua a leggere VAP- Halloween’s Shoot: Thanatos