HALLOWEEN’S SHOOT – ROSEMARY

“Visual Art Project”
presenta

“Halloween’s Shoot”

Progetto fotografico realizzato per la festività di Halloween
Gli scatti originali, datati 2015, sono di Claudio Chiodi e Chiara Bencivenga

Il personaggio
Rosemary

La gravidanza può essere un percorso meraviglioso
ma può anche trasformarsi in qualcosa di terribile.
Nei mesi di gestazione la futura mamma
è alle prese con un corpo che non riconosce più,
con l’umore ballerino
e molti altri fattori che possono scatenare
paure latenti o nutrire psicosi.

Nel cinema e nella letteratura di genere
troviamo donne violate fisicamente e psicologicamente
costrette a portare in grembo
demoni, alieni o bambini che si scopriranno dall’aspetto deforme.
Stregoneria, voodoo, satanismo
oppressione e controllo settario
governano la vita di giovani coppie ignare.

La verità non rende liberi,
bensì da solo forma all’orrore.

DSC_0979.jpg

“Tu, madre, hai in grembo il figlio di Satana!”

DSC_0948.jpgDSC_0982.jpg

Volete approfondire il tema delle “Gravidanze Demoniache e Sette Sataniche”?
Proseguendo con la lettura dell’articolo
troverete molti titoli di testi teatrali, romanzi, poesie, film.

Ricordiamo che i titoli citati possono non essere
di genere horror
ma legati solamente da personaggi o tematiche.

Se avete altri titoli da consigliarci scriveteli nei commenti!

TEATRO

“Medea” di Euripide
“Casa di bambola” di Ibsen
“Spettri” di Ibsen
“Hedda Gabler” di Ibsen
“Il demone” di Anton Rubinstein
“La tragica storia del Dottor Faustus”  di Christopher Marlowe

LETTERATURA

“Rosemary’s baby” di Ira Marvin Levin
“Il demone meschino” di Fëdor Sologub
“Lolita” di Vladimir Nabokov
“Cuore di tenebra” di Joseph Conrad
“Il diavolo innamorato” di Cazotte
“Gli elisir del diavolo” di Hoffmann
“Il maestro e Margherita” di Michail Bulgalow
“Justine o le disavventure della virtù” del Marchese De Sade
“La filosofia nel boudoir” del Marchede De Sad

CINEMA

“Rosemary’s baby” di Roman Polansky
“I ragazzi venuti dal brasile” di Gregory Peck
“la stirpe del male”,registi: Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett
“A l’interieur” di A. Bustillo, J. Maury
“Le origini del male” di John Pogue
“Come back to me” di Paul Leyden
“Starry Eyes” di Kevin Kolsch
“Neron” di Sam Son e Mitesh Kumar Patel
“Utero” di Bryan Coyne
“White Coffin” di Daniel de la Vega
“The neon Demon” di Nicolas Winding Refn

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...